immagine articolo

Alberto Sparacino, docente d'eccezione per il Corso Professionale di Cucina

in Personaggi - il 19 Dicembre 2018

In classe lo Chef Alberto Sparacino del Ristorante Cum Quibus (1* Michelin) ha portato la raffinatezza dei suoi piatti, tra romanticismo ed innovazione.

Un'esperienza unica per i Ragazzi del Corso Professionale di Cucina (Scopri di più sui Corsi Professionali di Scuola Tessieri) che si apprestano all'esame finale.

Alberto Sparacino è lo chef stellato del Ristorante Cum Quibus di San Gimignano. L’abbiamo incontrato alla Scuola Tessieri, dove in questi giorni ha tenuto un corso per i nostri giovani allievi.

La sua cucina è personale, divertente e giocosa, così ama definirla quando ci racconta della sua esperienza professionale.

Il menù del ristorante Cum Quibus, dal cuore toscano, attraversa le regioni d’Italia, accoglie tocchi francesi nelle salse e nelle tecniche in cucina e influenze asiatiche per la scelta di prodotti che, ci dice lo chef, sanno sempre valorizzare le materie prime del nostro territorio.

Così, tra le ricette del menù di stagione troviamo gli spaghetti Mancini con burro affumicato, dashi e cedro, un piatto che, dalla Toscana, ci fa viaggiare tra le cucine del mondo.

Oggi qui, alla Scuola Tessieri, la sua prima esperienza da docente.

Ne sono orgoglioso. In queste ore a contatto con i ragazzi ho cercato di trasmettere la mia identità e la passione per questo mestiere, il motivo per cui l’ho scelto.

Abbiamo parlato delle tecniche e degli strumenti che ogni giorno ci aiutano a lavorare e ho affrontato anche il tema del rapporto della cucina con la fisica e la chimica, materie che hanno segnato la mia formazione.

In cucina vince la squadra?

Certo, ne sono convinto!

Noi al Cum Quibus siamo una squadra, abbiamo ottenuto il prestigioso riconoscimento della stella Michelin grazie al lavoro di gruppo. Lo dico sempre ai miei ragazzi, questo obiettivo l’abbiamo raggiunto insieme.

L’amore per il nostro mestiere e per il nostro menù si vede, abbiamo uno scambio di idee e un confronto costante, ogni giorno, prima di “entrare in scena”. Ai miei ospiti, quando esco in sala, chiedo sempre se si sono divertiti.

Scopri come partecipare ai corsi su https://bit.ly/2S56cql

Guarda alcuni momenti della lezione:

Sfoglia la Galleria della lezione

Condividi l'articolo

Hai trovato l'articolo interessante? Lascia un commento

Articoli correlati